#OpObscurity - We are Anonymous, We are Legion, Expect Us!
#OpObscurity - We are Anonymous, We are Legion, Expect Us!
SCARICA L'ARCHIVIO

#OpObscurity

Nei mesi scorsi, alcuni hacker del PD hanno reso pubbliche attraverso i mezzi di comunicazione di massa il contenuto di alcune caselle di posta di neodeputati del M5S.

L'azione è stata vigliacca e immorale: immorale perché ha attaccato la privacy di alcuni rappresentanti del popolo svelando non certo imbarazzanti intrallazzi parlamentari, ma soltanto la loro legittima vita quotidiana; vigliacca perché ha utilizzato le prime pagine dei giornali (servi!) e la connivenza coi loro direttori, anziché l'orizzontalità della rete.

Noi di anonymous non staremo a guardare! Nessuno può toccare il diritto alla privacy e rimanere impunito!

Per questo, i prossimi sarete voi. Cane mangia cane, hackerz contro hackers. Vi abbiamo osservato per parecchio tempo, ora è il momento di passare all'azione.

Pubblicheremo tutte le vostre mailbox, tutte le vostre foto, tutti i vostri inciuci. Ma non basta. Anche i vostri padroni devono tremare. Abbiamo le loro mailbox, abbiamo in mano la loro vita. Sappiamo bene perché avete rieletto Napolitano invece di Rodotà. Sappiamo tutto del conferimento del Ministero dell'Interno ad Alfano. Abbiamo le prove delle porcate compiute dai servizi guidati da 20 anni da D'Alema.

Occhio per occhio, dente per dente. Ad ognuno il suo strumento. A voi le redazioni dei giornali, a noi la comunità che ci appartiene. Ci vediamo ad hackmeeting l'8 giugno, con la maschera sul volto e le prove in mano.

E ora, chi è il vero hacker?

Comunicato: | Twitter:


#OpObscurity - We are Anonymous, We are Legion, Expect Us!